Il film girato con la app 8mm vince l’Oscar.

Alla fine il film più Disbanded ha preso l’Oscar. Searching for Sugar Man è un documentario che parla di Sixto Rodriguez, un musicista degli anni ’70 sconosciuto e semi-fallito in patria (Detroit), che parte per l’Australia e rimane sconosciuto e semi-fallito anche lì. Ma per qualche strano motivo nel frattempo è diventato un idolo in Sudafrica. Anzi, laggiù è talmente un mito che la gente pensa che si sia suicidato durante un concerto (il top della leggenda). Ma lui non sa niente di tutto questo: se ne accorge la figlia solo nel 1998 scoprendo un sito sudafricano a lui dedicato. E da lì riparte tutto. E partono anche le riprese povere di un regista svedese che segue due fan sudafricani alla ricerca di Rodriguez. Il film ha interi spezzoni realizzati con la bellissima app 8mm dell’iPhone, che posseggo anche io ma a me ha solo ispirato buffe riprese del mio cane. Invece ci si poteva vincere un Oscar. Sempre di più ci è chiaro, in questo mondo del 2013, che anche senza soldi si possono girare film, vincere le elezioni, fare campagne, diffondere le canzoni. E che non abbiamo più scuse.

Elvis has left the building.

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s