Oscar per il montaggio, categoria YouTube.

Hi. Supponendo che il pezzo dei Prodigy “Smack my bitch up” sia stato influenzato in qualche modo dalla Beatlesiana “Tomorrow never knows” (ed è una supposizione che regge), qualcuno si è ingegnato a montare mirabilmente la musica dei primi su un video tagliato ad arte dei secondi. È un privato, ad aver fatto tutto. Le immagini sono spettacolari a prescindere, scelte ad arte e di qualità stratospheric. Valgono i 4 minuti della vostra giornata buttata. Rivedendo le immagini dello Shea Stadium del 15 agosto 1965, sembra quasi che il fanatismo e delirio totale delle giovanette che scavalcavano recinzioni con il fiocco in testa fosse dettato da un pensiero che già allora ci stavano dedicando: “stiamo vedendo i Beatles, la Storia. Per questo piangiamo, e lo faremo anche per voi che non li vedrete mai. Siamo certe che apprezzerete.”

Elvis has left the building.

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s