Unexpected luggage in Roma Airport.

La Spanair ha fatto trovare dei pacchi regalo sui nastri dei bagagli ai propri passeggeri in volo la notte del 24 dicembre da Barcellona a Las Palmas. Operazione che ha vinto anche un oro a Cannes. Ma vediamo cosa sarebbe successo se questa operazione avesse avuto luogo a Roma Fiumicino, aeroporto Leonardo da Vinci.

Dunque sul nastro numero 5 iniziano a uscire, dopo i consueti 30-45 minuti dall’atterraggio che si aspettano normalmente a Roma, dei pacchi regalo invece delle valigie. Panico e rabbia dei passeggeri, che avrebbero fretta di raggiungere i propri cari e invece sono lì a “perde tempo”. I pacchi sul nastro in verità sono mischiati con i bagagli del volo Brindisi-Roma, erroneamente dirottati sul nastro e mai ritirati. Si creano dei tafferugli. Dall’altra parte del rullo, nel backstage, due addetti degli Aeroporti (anziché i quattro che servirebbero) lanciano uno alla volta i pacchi sul nastro, discutendo della Roma e della Lazio: alcuni si aprono, rivelando il contenuto e rovinando la sorpresa. Già che ci sono ne scartano anche un paio per la curiosità, ma li richiudono male. Sul nastro scorrono ora pacchi senza fiocco e ammaccati. Nel bel mezzo dell’operazione piomba l’autorità aeroportuale: dove sono i permessi? La giovane addetta della Spanair mostra un fax (in spagnolo) ma nessuno intiende. Approfittando della confusione alcuni furbi di turno rubano i regali avanzati, ma verranno puniti dai tassisti abusivi che li attendono fuori mascherati da tassisti veri. E’ ormai l’una passata, il Natale 2011 è rovinato per sempre dalla Spanair. Una donna seduta sul rullo con un pacco in mano contenente un orso, ma senza il suo bagaglio, piange consolata da una guardia giurata. Spunta una bottiglia di prosecco e tutti insieme si brinda con questa bevanda calda all’ultimo bagaglio, che compare a notte fonda proprio come i regali veri, quelli di Babbo Natale.

Elvis has left the building.

Advertisements

2 comments

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s