E noi che abbiamo riso per le coatte di Ostia.

Secondo Repubblica.it questo cameo natalizio della Arcuri (evidentemente per qualche amico scrittore) è lo spot più brutto del decennio. Addirittura peggiore della serie che sempre lei interpretò per Poste Mobile, quelli in cui vestita di Domopack proviene da un futuro in cui siamo tutti più brutti e grassi. Io, trovandoci in Italia, non sarei così certo di questa graduatoria. Ma certo è talmente Disbanded che ci sarebbe quasi da sospettare in un’operazione virale capace di migliaia di visite in rete, questo se fossimo in un mercato più serio. E invece è probabilmente uno spot vero e proprio, in cui l’attrice si mangia le parole, che a dire il vero erano già mangiate in partenza. In ogni caso credo che comprerò il libro: ho voglia di perdermi nel labirinto della conoscenza.

Elvis has left the building.

Advertisements

9 comments

  1. Dopo il logorio della vita moderna, lo strategismo sentimentale si candida al titolo dalla minaccia più grande di questo secolo.

    Gen

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s