Post senza alcun titolo e senza alcuna immagine.

Con un brutto titolo (“Vaffanzum”) il bel blog serissimo Spinoza.it rende omaggio a Mario Monicelli a suo modo: con una serie di fulminanti dediche, vere e proprie esercitazioni di copywriting brillante. Non sempre brillante, a dire la verità, ma ci può stare. E poi almeno ci hanno risparmiato il classico “a lui sarebbe piaciuto così”, che poi non sarebbe nemmeno stato vero. Questo stile secco, molto simile a una headline, e molto vicino agli status che tutti scriviamo su Facebook, è proprio la matrice di Spinoza. Anche su questo piano si può vedere il bravo copy, o il bravo autore di battute. Quasi un esercizio per copywriter da aggiungere al classico, antichissimo cartello del mendicante: scrivi una frase sulla tragica scomparsa del nostro ultimo Maestro del cinema, o quasi.

È morto Mario Monicelli. Bestiali, questi tagli alla cultura. **

È morto Mario Monicelli. Sarà sepolto sotto un cumulo di retorica. **

È morto Mario Monicelli. La Rai lo ricorderà trasmettendo La dolce vita. *

Muore suicida Mario Monicelli. The director’s cut. *****

Muore suicida Mario Monicelli. Lascia un paese piccolo piccolo. *****

Muore suicida Mario Monicelli. A volte la dignità richiede sacrifici.****

Muore suicida Mario Monicelli. Il comitato pro-vita chiede di poter replicare. *

Mario Monicelli si è ucciso gettandosi dalla finestra: fantasia, intuizione, decisione e velocità di esecuzione.**

Mario Monicelli è morto di vecchiaia. Mentre era in volo.****

Monicelli, malato terminale, ha deciso di farla finita. Ancora una volta ha saputo rappresentare l’Italia come nessuno.*****

Con Monicelli se ne va un pezzo del cinema italiano. Gli altri sono sotto il tappeto di Bondi. **

Bondi comunque nega ogni responsabilità: “È caduta solo la parte realizzata nel novecento”.**

Napolitano: “Monicelli ci ha fatto sorridere, commuovere e riflettere”. Purtroppo senza risultati.***

(le stelline le ha messe Ted)

Elvis has left the building.

Advertisements

11 comments

  1. la migliore è quella sulla malattia terminale dell'Italia.

    le altre mi sembrano un po' dei giochini: carucci, ma non meritevoli della lode.

    ps.(la mia prova): mario monicelli ci lascia con un gesto estremo per la nostra cultura: dopo la fine della trasmissione di fazio e saviano, avremo ancora un altro mesetto di buona televisione.

  2. Toh, è morto un eroe dei nostri tempi per colpa di un male oscuro. Nulla poterono il medico e lo stregone. Amici miei,caro Michele, voglio risate di gioia, come le rose del deserto quando fuori piove. Signore e signori buonanotte, facciamo paradiso!

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s