Molto brutto è quasi bello.

Sono certo di avere visto cose molto più brutte sui giornali o i muri di casa nostra, ma questa galleria merita ugualmente. L’agenzia americana Fuzzco ha indetto un concorso che si chiama “How low can your logo?”, e che premia appunto i loghi più brutti possibili, applicati a una fantomatica pastiglia energetica. Nella galleria ce ne sono anche di bellini, secondo quella antica e mai violata legge secondo cui molto spesso gli estremi confinano e quasi si toccano, e il brutto-brutto-brutto è in fondo piacevole.
Disbanded Scriptum: un suggerimento per i creativi in panne: quando proprio non vi viene un’idea, pensate alla cosa più brutta che vi viene in mente. A volte, miracolosamente, funziona.

Elvis has left the building.

Advertisements

One comment

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s