Combattere alla velocità del buio.

Senza dubbio il più brutto combattimento mai avvenuto su piccolo, grande o medio schermo è quello che vede il Capitano Kirk (altro Disbanded di razza, come vedemmo qui) contro un mostro di cartapesta stranamente impacciato (visto che il suo costume dovrebbe essere leggero, essendo appunto di cartapesta). I due si sferrano (?) colpi (?) con la rapidità di due lottatori di sumo, anziani, che combattono sott’acqua. E mandati in onda al ralenty. Al minuto 1’20”, vediamo anche una pesantissima (?) roccia venire sollevata dal Capitano (mentre sullo sfondo delle strisce di Domopak quasi ci abbagliano) e scagliata sul petto del mostro alieno, ma rimbalzare poi a terra come se fosse di cartapesta – guarda un po’ – pure lei. E quando il minaccioso alien cerca di schiacciare il povero umano tirandogli sopra un masso gigantesco, l’impressione è che sia un debole colpo di vento a deviarne la traiettoria, salvando ancora una volta il coraggioso Kirk. Che alla fine userà l’arma più potente e antica del mondo: la fuga. In questo sì, piuttosto agile.

Elvis has left the building.

Advertisements

6 comments

  1. Magari combattono su un pianeta con gravità diversa dalla nostra, ed i movimenti ne risultano impediti. E le rocce sono rocce aliene di, che so, pomice.
    No, eh? Vabbeh, ci ho provato.

    Soze

  2. si dovrebbe tener presente dove è stata girata la scena per poter valutare l'assenza di gravità e la conseguente lenteza nei movimenti.

    per la fuga, si sa che non esiste forza che possa battere la paura.

  3. Mi spiace ma non si avvicina nemmeno lontanamente a questo capolavoro:

    Laser fatti con l'acetone sulla pellicola, trampolini elanstici, lanci del giavellotto, stelle ninja coriandolo, montato di star wars con la musica di indiana jones, effetti speciali incredibile (metà dello schermo a nero per far notare che il corpo è diviso in due metà) rendono questo il combattimento più disbanded del cinema. Secondo me.

    Nella stessa pellicola anche l'allenamento più disbanded:

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s