Specchiarsi in un piumino. (era: Forse è giunto il momento di cambiare nazionalità.)

Questa campagna – non sarcastica – è sui quotidiani di oggi. Ed è a suo modo una notizia, se è vero che le notizie a volte nascono vecchie. Ci dice che una parte (piccola?) di italiani ha questa immagine di sé. Si identifica con questo modello. Modello inteso some archetipo, ma anche nell’altro senso. Quindi se un tempo gli italiani volevano assomigliare a Mastroianni e De Sica, oggi ce n’è qualcuno che preferisce specchiarsi in questo lucido piumino. In fondo basta scansarsi leggermente per evitare i giganteschi loghi, e avere un’immagine riflessa nitida e chiara, pronta per essere esportata insieme a tutto il resto del circo.
(Per quelli con la vista debole: il titolo dice “Oh! you look Italian!”)

Elvis has left the building.

Advertisements

9 comments

  1. nella città natale di mia moglie, Belgrado, per queste cose ed altre veniamo simpaticamente chiamati Zabari ( si pronuncia Jabbari) che non esplicita una somiglianza a qualcuno di Guerre Stellari, ma ahime'
    “MANGIATORI DI RANE” ch esi vestono bene e mangiano una cosa che salta, in questo caso, agli occhi.

    elatan noub

  2. sono leggermente controcorrente. Capisco il tuo ragionamento, ma qui si vuole solo portare avanti l'equazione italia=stile, e anche se il piumine in questione possa essere giudicato alla moda o meno, bello o brutto, credo che l'azienda voglia semplicemente dimostrare orgogliosamente la propria provenienza. Per carità, io sono di Napoli, il piumino per me si puo' anche non comprare :)…

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s