Forse un giorno un tasto FFWD salverà anche noi.

Visto che un terzo degli apparecchi televisivi americani ormai è collegato a un decoder o a un registratore digitale che consente di saltare la pubblicità con un il temuto o sospirato tasto avanti-veloce, aziende e agenzie sono state costrette a fare del loro meglio perché i loro spot vengano guardati, e non saltati. Sembra incredibile, ma ci voleva il decoder per far passare questo semplice concetto. E’ come se le donne avessero scoperto il make-up solo dopo una fuga di massa degli uomini, e non prima, per attrarli (ma forse è andata veramente così). In ogni caso, la 180 di Los Angeles combatte il tasto fast-forward con questi spot per la telefonica Boost Mobile, che fanno una cosa che i nostri operatori non se la sentono ancora di fare: parlare il linguaggio dei loro utenti, perlopiù giovani e in molti casi anche Disbanded. Non vinceranno a Cannes, ma forse faranno schiacciare meno tasti Ffwd agli americani, che è il vero premio del momento.

Elvis has left the building.

Advertisements

7 comments

  1. perdonate l'off topic ma ho appena visto sul tg2 (20,30) il ministro (?? ) Bonaiuti e Topo Gigio (ma allora era vero!!!) presentare lo “spot” contro l'influenza A(rrrgggg).

    vado subito a prenotare un bel tastone FFWD_f

  2. Macché. Quando ci sarà il tasto avanti-veloce, al massimo il telespettatore si fermerà se in uno spot intravede una gnocca, mica un'idea creativa (lo stesso che succede con i programmi tv, del resto).

  3. Non sono d'accordo con Anonimo delle 17:40.
    secondo me un'immagine forte, un frame che racconti una storia e che stupisca (proprio come quello qui sopra) vale quanto una gnocca.
    In pubblicità come in tv una vera bella idea paga sempre e dura nel tempo, la gnocca fa il suo sporco lavoro nel breve periodo ma poi scompare.

    Trendellemburg

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s