NY clubbing archaeology Disbandedness.

Che fine hanno fatto gli storici locali delle prime serate newyorkesi? Ecco un’interessante galleria raccolta da Weekendance, in cui scopriamo ad esempio che il mitico Paradise Garage (quello che ha dato il nome al Garage Sound), è tornato ad essere un garage. The Gallery, il più famoso di tutti, vive ancora in questo sito, dove il DJ Nicky Siano si autocelebra con tristi foto rotanti. Era il 1971, e a quei tempi in quei locali non si vendevano alcolici; si andava lì solo per ballare, conoscere gente ed eventualmente diventare dei miti, più o meno. Ma secondo me, a giudicare dal questa immagine di Nicky DJ, qualcosa era comunque in vendita, e non penso fosse solo caffè, anche se lì sulla destra vedo una tipica Cup di cartone che potrebbe contenerlo.

Elvis has left the building.

Advertisements

4 comments

  1. In uno di questi ormai mitici ex locali (The Loft – 647 Broadway) 30 anni fa Dave Mancuso dava inizio alla storia della disco e della house. Oggi invece è molto più prosaicamente una casa (come è successo a me questa estate)da affittare! I tempi cambiano!

  2. E che dire del CBGB sul cui palco si sono esibiti i migliori “musicisti” punk: da Patti Smith ai Gorilla Biscuits passando per i Ramones?
    È stato chiuso a causa di “una lunga battaglia legale con i proprietari dell'immobile”. Che fine poco punk.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s