In attesa della lista definitiva delle peggiori 100.

Improba e improbabile fatica di Ad Age di catalogare le 100 campagne pubblicitarie più belle o più importanti di sempre. Ha senso stabilire se sia migliore la bottiglia Absolut o il claim Just do it? Absolutely not. Però i ragazzi ci hanno provato lo stesso, e qui c’è la classifica. E’ interessante vagare tra le posizioni più basse, e fare varie scoperte. Ad esempio, che già alla fine degli anni ’60 i gorilla spopolavano in pubblicità, e che nel 1915 in America già si scrivevano annunci-manifesto come questo. Incomprensibilmente assente – tra le tante – il nostro sempre sottovalutato Pennellone Cinghiale e la lieta campagna di natale qui sopra.

Elvis has left the building.

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s