(Cannes #2) Iscrivere il proprio cortile di casa nella categoria Radio.

C’è questa strada in Giappone che se percorsa a 40 km orari ti fa ascoltare delle melodie, grazie a delle scanalature nell’asfalto che solo da quelle parti potevano tirare fuori. Ieri questa iniziativa (abilmente adattata a posteriori a un messaggio sulla guida prudente) ha giustamente vinto un premio a Cannes. Anche il video per promuovere il nuovo disco degli Oasis ha come previsto portato a casa un premio. Ma c’è una cosa Disbanded che accomuna questi due lavori così diversi: sono stati premiati entrambi nella categoria Outdoor. La strada (ma non era stata creata appositamente la categoria “Media”?), e il video degli Oasis (nemmeno mi ricordo con quale scusa). Sono solo due casi, nemmeno i più eclatanti forse, della confusione che regna tra le categorie di questo festival. Che continua ad allargarsi, eppure si restringe.

Elvis has left the building.

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s