Nemmeno Bogusky ha mai pensato un guerrilla così sosfisticato.

Infiltrare i Sig.ri Pallone, Clown, Pagliaccio, Truffatore e Nano nelle fila della destra (e quindi nei loro manifesti elettorali) è stata una bellissima trovata della sinistra.

Elvis has left the building.

Advertisements

12 comments

  1. Gli istan poll ci danno al 70%. Evidentemente questa guerrilla, Ted, è molto creativa ma di scarsa efficacia.

    …e andiamo avanti!

  2. berlusconi: il peggior politico della storia italiana. anzi no, mi correggo. berlusconi: il peggiore della storia italiana. non siamo mai caduti così in basso. dall'estero giustamente ci ridono dietro, considerandoci al livello di uno stato sudamericano. ciononostante, è pieno di fanatici di questo bamboccio. ma non vi sentite ridicoli ad osannare un pagliaccio?

  3. Berlusconi sarà studiato sui libri di storia dai nostri nipoti. E sapete perchè? Perchè in fondo, Berlusconi è così come lo vedete. Spontaneo e astuto. Vittima e carnefice. Ci sarà sicuramente di meglio nel mondo. Ma dalle mie parti si dice che il più pulito c'ha la rogna. Nessuno si scandalizza più per quel che fa, perchè non fa nulla di strano rispetto ai nostri vicini di casa o a qualche nostro lontano zio.
    Le persone che non capiscono nulla di politica, riescono così a seguire vicende umane, più interessanti di “Un posto al sole”. Per quanto a ragione possiate avercela con lui, non si può negare che una realtà politica così effervescente, ce la invidiano tutti:-)

  4. ma che cavolo dice questo? stiamo parlando di politica o di bagaglino? un'acqua minerale può essere effervescente e naturale: mica il nostro parlamento. nessuno ci invidia. tutti ci compatiscono. che vergogna.

  5. Sempre su quel cavolo che ho scritto…dico all'anonimo delle 12,41 da cosa nasceva la mia e dico mia esternazione, non per chissà quale motivo, ma solo su una constazione prettamente personale, che chi leggerà dovrà sorbirsi:
    Tutti abbiamo un ideale politico –
    La pratica purtroppo è differente.
    E la realtà conferma quanto scritto sopra.
    Sfido chiunque, a nominarmi una forza politica che in parlamento, abbia governato come si deve. Ed a rimpiangerla, soprattutto.
    Fra un pò, anche Obama sarà vittima di una “politica non conforme” al suo programma (bello, oltre tutto).
    Lo dico da persona ovviamente delusa, è chiaro. La politica ormai la fanno le imprese e le multinazionali. Gli ideali sono frutto di artisti, cantanti e attori.(Guarda quante strade vengono chiamate a ragione, con i nomi dei personaggi dello spettacolo, gli unici a trasmetterci principi e valori, recitando e cantando cioè “simulando” – una volta le strade venivano dedicate, per la maggiore,a uomini politici illustri e carismatici). I giornali invece, che fanno? Per lo più,fanno “marchette”- uffici stampa. La pubblicità? Intrattenimento, costume e società, perchè no, informazione( bel ruolo, a mio avviso). La politica? A parer mio, la fa chi è in grado di smuovere le coscienze.
    P.S. Scusatemi per la prolissità.
    Giuro che non parlo più:-)

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s