Per qualche secondo ho pensato che fosse uno spot per Air Dumbo.

Ancora aerei, giusto per rifarci gli occhi. Curioso no? Uno spot sociale, firmato IFAW, è dieci, cento volte più curato di uno istituzionale con grandi budget potenziali alle spalle. Animals are not souvernirs. Grandissimo Dumbo.

Elvis has left the building.

Advertisements

12 comments

  1. quoto. uno di quei rarissimi spot che ti rivedi venti volte di seguito, ogni volta ti strappa un sorriso sempre più largo e poi preghi che anche a te sul prossimo brief venga un’idea del genere.

  2. Bello lo spot. Anzi, bellissimo. Ma ormai ha una settimana…
    Forza Ted, perché non ci dici qualcosa degli Addiccì auòrz?
    Dacci qualche sospirato parere tecnico su premiati e sciortati. Si narra di ingressi talmente improbabili che solo un genio come te potrebbe trovare una spiegazione plausibile.

  3. Gli ingressi dell'annual adci (e quindi i premi che ne derivano) sono tutte idee fatti ad hoc per i premi. Nemmeno una campagna commissionata da un cliente che ha pagato per farla pensare e farla uscire. Io non sono contrario per principio agli annunci fatti per i premi, sono una buona palestra per i giovani e danno l'idea di cosa potrebbe fare un'agenzia se solo i clienti glielo permettessero, ma un annual composto esclusivamente di esercizi di stile mi sembra assurdo.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s