Concorso Disbanded: fate una campagna per promuovere Dio.

I promotori delle campagne pro-ateismo si credono Disbanded? Forse non sanno che è molto più Disbanded (e difficile) fare una campagna pro-Dio. Invito tutti i creativi giovani e non più giovani, credenti e non, palesi o anonimi, a cimentarsi in questo concorso, risposta italiana alle campagne pro-atheism che hanno fatto scalpore specie sugli autobus di mezzo mondo. Questo il variopinto brief: avvicinare i giovani disillusi e non credenti alla figura immensamente suggestiva di Dio. Fare proseliti nella guerra delle religioni. Dare un senso a tante vite vuote, consumate davanti a Facebook o a una Playstation, per non citare droghe e alcool. Altro a piacere. Sono ben accetti layout, radio, virali, poster, radio, ambient, banner, semplici headline anche impaginate male se necessario.Una giuria composta da cinque direttori creativi italiani e uno straniero sceglierà i tre lavori migliori, che verranno pubblicati qui e forse altrove. Per la coppia autrice del lavoro più bello si prospetta uno stage in una brillante agenzia romana, o in alternativa, una raccomandazione vecchio stampo presso qualificate agenzie milanesi.
Inviate i vostri lavori alla mail: godcampaign@gmail.com, scadenza 8 febbraio. N.B. E’ un gioco ma non è uno scherzo.

Elvis has left the building.

Advertisements

35 comments

  1. questo blog ha lettori oltre tevere: è di ieri la notizia, strombazzata dai vari tg che sua santità ha aperto un canale su youtube.Quanto al tema, e visto come vanno le cose direi una roba del genere,(sulla scorta della frase di antony burgess)…<>“Ehi, non buttarti giù, il tuo buon dio è temporaneamente occupato in un’altra conversazione telefonica, lascia un messaggio, per non perdere la priorità acquisita, e verrai richiamato quanto prima” <>

  2. Vedo che avete già iniziato. Passando davanti a una chiesa ho visto uno striscione che diceva: NULLA E’ IMPOSSIBILE A DIO. Peccato per il visual: un Dio avvolto dalle nubi e investito da una luce d’oro.Un’occasione persa.

  3. Un copywriter, dopo aver letto il titolo "La cattiva notizia è che dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno", says:

    ma quanto c*#zo è brutta la versione italiana della campagna pro-atheism? Quella sì che è un’occasione persa.

  4. Io già l’ho fatta e messa nel book. E le hai pure viste.Te le mando lo stesso o sono squalificato?E poi: non si potrebbe vincere qualcosa di più “sostanzioso” di uno stage?Ehehehe…

  5. In questo caso io saro’ il target. Dio e i suoi derivati sono dei prodotti scaduti x me. Sono curioso di vedere se questa iniziativa mi fara’ cambiare idea:)

  6. io ho finito stamattina di leggere il Vangelo secondo Matteo (e questo si che è disbanded). tra un paio di settimane farò (spero) la mia prima comunione (siete tutti invitati, regalo obbligatorio) e a maggio la cresima. mi sembra un ottima occasione per mettere in pratica il fresco indottrinamento!

  7. Auariù, non ti conosco, però da quanto ho capito (correggimi se sbaglio), sei un copy che lavora in una grande e bella agenzia milanese. Quindi massimo rispetto per te che ci sei arrivato. Gli altri falli parlare. D

  8. Inviate quante proposte volete.Il brief è volutamente nebuloso e vago. Se avessi voluto essere più preciso, non ci sarei comunque riuscito.

  9. già. RESPECT. a caratteri enormi.se il blog è come un extraterrestre, un extramarziano, le dita lungo le parole sono reali.RESPECT.grazie per la risposta ted, l’anonimo sarà contento!!LBRESPECT

  10. ah bè, sinceramente, anche io spesso non capisco… il nonsense è spesso la mia spiegazione, in questo blog disbanded!Ciao e buon proseguimentoLBPS: Ted, l’ultimo spot è extraschifoso, ma è una mia opimione disbanded.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s