Quando la Jugoslavia confinava con il Messico.

Negli anni della rottura tra il regime sovietico di Stalin e quello jugoslavo di Tito (siamo circa nel 1948), i film russi vennero banditi dalle sale di tutto il paese. Le autorità jugoslave guardarono quindi al di là dell’oceano alla ricerca di un mercato a basso costo che offrisse per di più qualche tematica rivoluzionaria accettabile. Lo trovarono in Messico. Attori messicani praticamente sconosciuti in patria divennero vere e proprie star in Jugoslavia. E così, in ogni ramo della cultura, l’influenza messicana dilagò come l’ombra di un sombrero quando il sole inizia a scendere. Centinaia di dischi Yugo-Mex invasero il mercato, in una combinazione più assurda che Disbanded, capace di produrre vere e proprie perle rare per l’attuale mercato dei collezionisti. Se li cercate in rete o nei mercatini, nomi come Nikola Karovic o Razvod Braga potrebbero convincervi una volta per tutte che un tempo il mondo era ancora più Disbanded di adesso.

Elvis has left the sombrero.

Advertisements

3 comments

  1. Nicoruk, ma spegnere il computer a Natale e andare dai suoceri per il pranzo non mi sembra per niente disbanded. Meglio spulciare i tuoi feed rss tra una portata e l’altra, può sempre succedere di imbattersi in notizie come questa: <>California, Babbo Natale killer uccide tre persone a Covina.<>Magari ha fatto fuoco gridando <>Oh-oh-oh<>.Merry Christmas.Mirkorepository.tumblr.com

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s