A message for the next Cannes Jurors: if even this Bravia wins a Lion, I withdraw my 30 euros entries.

Cari giurati TV di Cannes 2009, vi avviso: se anche questo melenso, mal girato, zero-emozionante, vecchio e brutto perfino da sentire film per Sony Bravia vincerà un metallo (un qualsiasi metallo) al prossimo festival solo perché è firmato Sony Bravia, vi assicuro che ritirerò per protesta tutti i miei lavori, provocandovi un danno di alcune decine di euro. E so che non è a questo che volete arrivare.

Elvis has left the buildng.

Advertisements

39 comments

  1. Ti seguo Ted, anche io ritirerò i miei lavori. Dalla parete però.Digli che gli rapiamo i coniglietti colorati e li diamo in pasto alle tigri dello zoo di Roma 🙂Mr. Becks

  2. palline era bello, vernice così così, piramidi faceva un pò cagare mentre coniglietti era meraviglioso. in questo, bhé non sembra esserci niente, nessuna invenzione e nessuna emozione, addirittura si potrebbe definirlo “manierista”, però fa scena e non è girato proprio male. in più saranno stati almeno due settimane in India per girarlo…acc! che invidia_f

  3. Pare che a Cannes quest’anno, per non ingolfare tutte le sezioni, ne aprano una nuova: campagne con effetto domino.Sotto, ragazzi.

  4. Frà ce ne sono centinaia di spot così. Il domino rientra nella categoria “Ancora?”.Difficilmente si riesce ad ottenere, secondo me, un trattamento che ti faccia dimenticare il continuo utilizzo di alcune idee (se si possono chiamare ancora tali). Ci sono decine di esempi ormai banditi nell’adv:Il porcellino salvadanaio, la suocera, lo smile, Il trofeo. Ve ne vengono in mente altri?Uhmmm.

  5. forse basta solo reinventarle quelle vecchie e noiose categorie dell’ancora, come intatti segnala giustamente il buon Fra’.ad esempio il commercial domino Guinness é grandioso, sia per come é stato girato sia per com’é stato prodotto. per me vale almeno quanto il noitulovE, sempre di Guinness e che guarda caso era anch’esso un commercial di genere (la vita al contrario).insomma, sempre mejo ‘na biretta che la solita tivvù_f

  6. Secondo me nessuno di voi ha colto il profondo messaggio sociale di questo commercial. Certo, è un po’ sottile, ma inequivocabile: come la tv faccia perdere l’erezione. Per questo motivo, se proprio vogliamo vedere una somiglianza con qualche pubblicità del passato, non dovremmo citare le 157 idee domino già realizzate, bensì richiamare alla mente il “Guardatela meno, guardatela meglio” di Pioneer.

  7. che noia, non sono riuscito nemmeno a vederlo tutto, mi sono addormentato al secondo 18. però credo che si siano infilati in un mezzo trappolone, un concetto come colors like no other è un concetto che secondo me si presta all’esecuzione più che altro, quindi se la sbagli non è che rimanga granchè…

  8. Mi associo senza acredine al penultimo anonimo. Capita talvolta che il pedigree del fattore pesi più del fatto (e non è certo colpa del fattore).Ted, nulla che scalfisca il tuo indiscutibile talento, ma a chi tocca ‘nse ingrugna.

  9. Cannes è ormai una mezza pagliacciata, continuerò a portare avanti questa teoria fino a prossima smentita.Quest’anno vincerà per la sesta volta un oro alla radio un “Real man of genius”, vincerà un Sony bravia che COME TUTTI GLI ALTRI altro non è che un nuovo soggetto di una stessa idea.Vincerà una persona messa in un qualche nuovo distributore come se ci lavorasse, vincerà di sicuro qualcosa di già visto declinato in nuovi soggetti.Dalla stessa agenzia ovvio, se no è copiare e non vinci niente, forse.PS: ovvio che reputo le premiere di queste idee geniali e meritevoli di aver vinto, lo sfogo e sul prolungamento di queste nel tempo. Real man su tutte, un’idea di 6 anni fa non può e non deve più vincere.

  10. Sì, una pagliacciata che piace a tutti però. Io me ne lavo le mani, come fece…oddio, chi era? Ah, Ponzio Pilato.Stasera stappo un FranciaCorta alla faccia di Guinnes, Canal Plus e Cannes (e pura alla faccia mia).Mr. Becks

  11. Quanto sono tristi gli anonimi che per non farsi riconoscere cambiano stile di scrittura. Uno che scrive con un sacco di refusi, per sembrare un art. Un altro che usa termini ricercati, per sembrare un copy. Io quando scrivo in incognito metto semplicemente la firma di un altro.Dax82

  12. oppure due Aloo Aloo sugli occhi (la patata indiana). Cmq, vecchio non è sempre brutto (anche se questo spot non si può definire certo qualcosa di superbo e di innovativo). Ma sempre di money si parla: uff! L’india ha una cultura millenaria, è la terra della spiritualità… ridurre il tutto ad un puro epicureismo mi sembra un po’ banale… quando lì se ne fa di strada… Ted, va bene un penny? Scherzo!

  13. Palline, vernice e bunnies sono di fallon londra. Gli altri no. Se sony bravia è sinonimo di premio, complimenti a fallon anche per questo risultato. Ma, sfortunatamente per gli altri, non funziona automaticamente così.

  14. Palline, vernice e coniglietti sono grandissime (grandissime) esplorazioni di un fortissimo (fortissimo concetto). Questo qui è un po’ più mesto, la realizzazione soffre un po’, e l’idea del domino è un po’ trita e ritrita. Certo non deve essere facile continuare a tenere così alto il livello. E poi l’agenzia non è più la Fallon. Però ragazzi non esageriamo, prima di essere così severi con le campagne degli altri guardiamo quelle sui nostri tavoli.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s