Obama mangia i bambini. L’ho letto su un blog.

Questa è solo l’immagine più elegante, e dal contenuto più soft, che ho trovato su questo blog che non ha nulla di Disbanded, ma molto di primitivo. La libertà di espressione che il web ha portato nella vita di tutti noi si paga anche con pagine di questo tipo. Nessuno le oscura, del resto. Anzi, a quanto pare c’è anche chi le sponsorizza. E questa era la cosa Disbanded.

Elvis has left the building.

Advertisements

6 comments

  1. già. nulla di primitivo e di trash style qui. Come dire, siamo in un’epoca evolution disbanded, e non basta più usare i muri per esprimere dissenzo. Ci vuole ben altro. Art is supporting Obama or ads is killing art?

  2. Il bello del web è anche questo, a differenza della Tv (come media): uno fa interagire, l’altro indottrina in maniera unidirezionale, senza chiedere opinione.Quando sento cazzate in tv dai politici, o anche quando vedo un personaggio che mi sta sullo stomaco, o tiro una pizza sul teleschermo, rischiando di rovinare il mio televisore e di non recare alcun danno al personaggio, oppure vado sul web e pubblico – volendo anche in anonimo – quello che mi dice la testa.Bambini a parte: viva la libertà..Mr. Becks

  3. io credo, anzi ne sono praticamente certo, che questi porci razzisti abbiano indebitamente utilizzato un’immagine di obey. non si potrebbe segnalarlo al signore obey (shepard farey) e fargliela pagare, almeno economicamente, questa bell’uscita? patrizio.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s