L’UFO a forma di triangolo. Una vera Disbanded story.

Racconto per una volta un episodio personale, occorsomi (proprio così: occorsomi) diversi anni fa. Mi trovavo nel deserto di Yuma (sud dell’Arizona) con una moto comprata usata in Colorado insieme a un mio amico nel nostro lungo viaggio post-maturità. Era notte, perché di giorno quella strada era troppo calda per essere attraversata in moto: proprio in quella stessa estate erano morte per il caldo diverse persone. Guidavo io, e il mio amico era dietro. NB: Non avevamo preso droghe. Nel cielo, sulla destra, vediamo comparire una luce piuttosto piccola. Ai lati di questa piccola luce centrale, si palesano tre luci per parte, come a formare due triangoli. Questi due triangoli cominciano a oscillare, mentre dalla luce centrale iniziale discende un fascio luminoso che illumina il terreno, e quasi lo esplora. Io, impaurito a morte, spengo le luci della moto e vago nel buio lungo la strada del tutto deserta. A quel punto però si impaurisce il mio amico, che mi intima di riaccenderle. Per la prima e ultima volta nella mia vita mi trovo davanti al seguente dilemma: meglio morire risucchiati da un UFO o infilzati dalle spine di un cactus? Scegliamo la prima morte, ma a tutta velocità riusciamo a lasciarci alle spalle l’incubo. Dopo un’ora buona raggiungiamo una stazione di servizio, dove però nessuno ha visto niente. Io non credo agli UFO, ma quella sera ho provato terrore. Ora, a distanza di più di 20 anni, esiste Internet. E per la prima volta lo interrogo. Chiedo a Google: Yuma Desert UFO. Ed ecco cosa mi fa vedere.

Elvis has left the building.

Advertisements

13 comments

  1. Mi ha fatto un certo effetto sapere che i “triangoli” fanno parte degli avvistamenti comuni. Ora posso anche pensare che ci sia un certo tipo di aeroplani o velivoli militari strutturato in quel modo. Ma allora, giuro, ero certo che non fosse nulla del genere.E’ Disbanded anche questo.

  2. bè, una galassia di punti intermittenti fanno un certo effetto! Stupore ma anche paura, quando si è soli e piccini. In un batter d’occhi collettivo il tutto funziona,un po’ come l’effetto “chiaro di luna” al cine quando l’illuminazione staglia i personaggi su fondi bui. E noi spettatori siamo come anelli esigenti della catena del racconto disbanded. Una galassia di punti intermittenti: un grande corpo unico a forma di trangolo formato da pixel? Un racconto avvincente e pimpante: “Né un’arte, né una tecnica, un mistero”, la vita, proprio come il cinema (Jean Luc Godard). Una galasia di punti intermittenti, un certo effetto disbanded, ah beh. Buone vacanze a tutti.L

  3. Difficile essere scettici quando si parla di confine con il Messico. Lì, e non solo, un sacco di soldi vengono investiti per le ricerche UFO. Pare che il fenomeno sia tutt’altro che da sottovalutare.Qualcuno potrebbe chiederti: “Ted, ma non è che ti eri impeyotato?” e anche perchè quello è un punto caldissimo, forse uno dei più caldi della terra.io invece mi limito a chiederti, se la tua visione era palesemente così, come si vede nella prima foto (il che mi interessa parecchio, pur non essendo un supercredente della materia):http://www.ufologia.net/headlines/articolo_view.asp?ARTICOLO_ID=2216Mr. Becks

  4. E’ vero, era un po’ Disbanded anche lui. Rip Gianfranco.No, Mr becks, non era come quella foto: lì vedo tre punti luminosi nel cielo. Invece quello che ho visto io erano tre palle come quelle della prima foto quando clicchi su ED ECCO, solo che l’oggetto era in verticale.

  5. L’angolo del pignolino: vent’anni fa Internet già esisteva. I primi esperimenti con ARPAnet sono stati fatti nel 1970. USEnet, la rete dei newsgroup tuttora esistente era già operativa nel 1980, e a fine anni ottanta il nome Internet era già apparso sotto il sole dell’avvenire. Esistevano inoltre, e negli Usa erano molto diffusi, i servizi online (Compuserve, America Online e altri). Nel 1985 a San Francisco era già nata “The Well – Whole Earth ‘Lectronic Link”, probabilmente la più antica e influente comunità online ancora attiva. http://www.well.com

  6. FRa’, non Frà. Ccghioun. Un po’ come po’ e pò. O perché e perchè. O come ”l’apostrofo” e ”l’ apostrofo”. ”E quindi, basta.” e ”E quindi, basta .”Capito mi hai?

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s