Disbanded bags.

Bella idea che nasce in un posto nato proprio per far nascere belle idee: la Mother di Londra. Agenzia sempre un po’ a sé, lontana anche fisicamente dalle sorelle tutte ammassate a Soho, e quindi un po’ snob tra le snob. Qui si trattava di creare delle borse/buste da lasciare ai clienti dopo le presentazioni Qualcosa di un po’ meno anonimo delle cartelle nere che, appunto, si usano a Soho. E’ così che sono nate le Uncarriable Carrier Bags: le borse intrasportabili. Cioè quelle con cui mai e poi mai vorresti essere notato in giro. Quella del fast food Flippers Fried Dolphins mi piace così tanto che quasi quasi propongo a Greenpeace di aprire una catena.

Elvis has left the building.

Advertisements

2 comments

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s